• Stai programmando l’apertura di un’attività ricettiva?
  • Vuoi sapere se l’investimento che stai pianificando potrà fruttare?

Ogni volta che si interviene su un albergo, sia a livello strutturale che di management, si avvia un processo articolato che deve partire dalla conoscenza di un soggetto fondamentale, mutevole e imprevedibile: l’ospite.

È sufficiente adeguarsi a leggi e normative in ambito di sicurezza, per affermare di aver riqualificato un albergo? Decisamente no. Camere piccole, bagni poco confortevoli, illuminazione inappropriata, ambienti privi di atmosfera e di identità sono condizioni che i viaggiatori mal sopportano.

Quando nasce un hotel, si avvia una nuova gestione o è in programma una ristrutturazione, diventa, dunque, fondamentale poter contare su competenze specifiche e globali relative al sistema ospitale.

Senza un tale supporto, infatti, il rischio è di arrivare a scelte sbagliate o eccessivamente onerose. Ecco i parametri da seguire, per non fare errori:

  • concept. Ovvero, si va a definire l’identità dell’hotel, sulla quale si declineranno tutte le altre scelte.
  • fattibilità. Una valutazione economica e finanziaria dell’intervento aiuta a non buttare via tempo (quindi, denaro).
  • budget.Un preventivo di spesa per ogni singola area di intervento evita cattive sorprese.

Conosciamo il mondo ospitale e i suoi protagonisti; ciò ci permette di offrirvi una consulenza di intermediazione completa nella compravendita immobiliare.